martedì 12 dicembre 2006

Solo sfiga


“Domani c’ho interrogazione di Eneide, che fa la studiamo insieme?”. Ecco una banale richiesta del parente svogliato che di colpo può destabilizzare tutti i punti fermi della mia cultura. Una vita ormai dedita a formule ed equazioni si trova ad affrontare uno dei vecchi nemici liceali: Virgilio. Prendo l’edizione nuovissima del cugino ed il perfetto stato del tomo mi fa intuire che, sfogliandone per la prima volta le pagine, violavo la castità del libro. Guardo la copertina e leggo: “Traduzione di Annibal Caro”. Quale genio del male poteva ancora propinare a dei divoratori di mp3 a dei mangiaplaystation la traduzione di un tizio morto più di 400 anni fa?
“Ma a mme st’ Eneide a cchi mi serve?”.

Domanda legittima quella del cugino che merita una risposta pesata e convincente. “Ad imparare come si affronta la sfiga”. Guardo gli occhi del cugino, pare u’ scantato du presepe (n.d.a.:”lo stupito del presepe”). Mi spiego meglio.
“Immaginati una specie di impiegato interinale, che ogni santo giorno, si alza presto la mattina, fa colazione con la moglie Creusa ed il figlio Ascanio, un saluto a papà Anchise ed elmo in testa si va a fare le sue belle 12 ore di guardia sindacali alla città assediata. Ogni santo giorno per dieci anni e tutto solo perché il figlio del capo si è passato uno sfizio con la ragazza del tipo sbagliato. Ora, benché tu sia per definizione “eroe”, abituato all’azione, dai e dai, il posto fisso, la routine familiare, certo schifo non ti fanno. Ecco, quando tutto ha raggiunto un equilibrio, tutto sembra stabile, dall’oggi al domani che succede? BADABAM. Troia espugnata, il figlio del capo ucciso, casa bruciata, moglie dispersa, il nostro protagonista si ritrova con figlio e papà a carico ed un pugno di figli di Ilio come lui che lo guarda come a dire: “ Tu sei eroe ora dicci cosa dobbiamo fare”. Tu che avresti fatto?”.
Il cugino mi guarda stranito: “Mi sarei messo a piangere”
“Lo sai invece cosa racconta di aver fatto il nostro amico Enea? Leggi qui”
“… cedei; ripresi il carco, e salsi al monte”

“Ecco si è preso una bella botta di sfiga tutta di un colpo, gli sono girate le scatole per 5 minuti, ma poi ha realizzato, si è caricato sulle spalle papà Anchise e si è rimboccato le maniche”
“E perché mi dovrebbe insegnare ad affrontare la sfiga?”
“Beh, perché domani pomeriggio, quando lo zio ti toglierà per un mese le chiavi del motore, perchè la prof ti ha messo tre in Eneide, non devi disperarti con la sorte avversa, DEVI STUDIAAAAARE!”
colonna sonora: BRUCIA TROIA (Vinicio Capossela)

18 commenti:

albi ha detto...

No! Il "motore" non me lo dovevi scrivere!!!!

Bulgakov ha detto...

Mi dispiace albi ma non ho resistito, considerala una dedica

barbi ha detto...

Bellissimo il post :-D
Ma come mai la tua vita è ormai dedita a formule ed equazioni? Cosa fai?

Mi hai dato una bella idea....affogare certi dispiaceri nel mare.... :-P
L'importante è che non affoghi io durante la traversata a nuoto che volete costringermi a fare......

Ah! Poco fa, al telefono, mio fratello mi ha detto che il suo coinquilino ha preparato la cuccìa per domani..... Che invidia...
Non è giusto che mi raccontiate queste cose... :'(
Mi piacerebbe potermi teletrasportare....

Ciaoooooo

Bulgakov ha detto...

Barbi non ci crederai ma nella vita faccio ponti, quindi un giorno di questi mi metto di impegno e ti evito la traversata a nuoto. Se il coinquilino di tuo fratello ha bisogno di un giudizio autorevole sulla cuccìa, il "vostro umile locandiere" è a disposizione

barbi ha detto...

Fai ponti??? E cosa stai aspettando? :P

Non so se il coinquilino di mio fratello ha bisogno di giudizi autorevoli.... è decisamente una buona forchetta... e un cuoco eccezionale! :)))
Penso che potreste "intavolare" delle superbe disquizioni gastronomiche! ;)

barbi ha detto...

Ciao!!!
Allora.... la cuccìa come è venuta?? ;-)

bulgakov ha detto...

Non ci crederai barbi, ma siccome quest'anno S.Lucia coincide con un mesiversario "seccante"ancora non ho festeggiato. Sai? Il tuo mare agitato farebbe comodo anche a me

barbi ha detto...

Accipicchia ai mesiversari seccanti!! Ti presto il mio mare inc***ato!!
Mio fratello mi ha detto che lui della cuccìa ha mangiato solo il condimento.... dice che il grano non lo mangia! "Cosa sono, una gallina??!"
Io, da parte mia, VEDRò di tornare in Sicilia al più presto! :))

barbi ha detto...

P.S. se ti capita dai una nuova occhiata al mio post.... ho allegato l'email di cui ti parlavo, in cui c'è una bella descrizione....di quanto siate mangioni! ;-P

barbi ha detto...

Caro Bulgakov, non voglio mica barare! L'email non l'ha sritta mio fratello, che, comunque, vivendo a Palermo da più di un anno ha imparato tante cose sui vostri usi e costumi, ma l'ha scritta il mio famoso amico siciliano doc! ;-)
Sono contenta di sapere che lo ritieni preparato...si sarebbe potuto offendere, in caso contrario! ;-P

albi ha detto...

Vedo che si socializza qui dentro!!! Ingegnere cosa mi combina, si progettano ponti, si uniscono isole, si immaginano mangiate ... e non aggiungo altro!

Bulgakov ha detto...

Ciao Albi lo dovresti sapere che le migliori amicizie nascono a tavola e tu sei sempre tra le mie commensali preferite. Barbi devo ammettere che l'accuratezza di particolari mi aveva insospettito, vorrà dire che appena viene a Palermo uniremo le conoscenze.

barbi ha detto...

Appena viene a Palermo...chi?
Io?! :P
Comunque va bene....vi organizzo un incontro... Lui non lo sa ancora, ma sto promettendo a destra e a manca di presentarlo...!! :-D

bulgakov ha detto...

Scusa Barbi ma ho circa 300 km sulle spalle è la consecutio ne risente. Appena vieni a Palermo. Ponte o mare permettendo

barbi ha detto...

:-D
scusa se sono così.... rompi! :)
Bella la colonna sonora!! :)))
Ba
(io ho visto il concerto di Vinicio a Palermo, quest'estate)

albi ha detto...

Io non ci capisco più niente, state saltando i passaggi, siete già alla fase dell'incomunicabilità della coppia e manco vi conoscete!

bulgakov ha detto...

Barbi io ero in seconda fila, sono andato dietro il Verdura alla fine del concerto. Vinicio è arrivato con un cesto di frutta e verdura dicendo: "non mi è mai riuscito con pane e pesci vediamo se stavolta riesco a moltiplicare carote e mele". Ovviamente ho portato a casa autografo sul cd e foto col maestro. Albi mi sa che senza ponte la comunicazione di coppia sarà dura

barbi ha detto...

Ahahaha è matto Vinicio!
Io non ricordo in che fila fossi...sicuramente non in seconda (ma ho visto Carmen Consoli in prima fila, sempre al Teatro di Verdura)....per me niente autografo, siamo scappati via dopo il concerto... però mi sono davvero divertita.....
Per il ponte...su, non scherziamo! Ma ve lo immaginate un orribile ponte ad unire le nostre splendide isole? Io no! :P
Secondo me possiamo comunicare benissimo anche senza ponte :-D