domenica 18 marzo 2007

Colpo di genio


Ieri la vita mi ha insegnato una cosa importantissima: “Se vuoi preservare la testa non tenerla in aria!” E’ una cosa che ultimamente mi capita soprattutto nel weekend, quando sono lontano da formule ed elaborati. Non importa se sto facendo il turno al supermercato, o sto chiacchierando in un locale con amici, c’è qualcosa lì dentro nel mio cervello, che per comodità chiamerò Vicio, che improvvisamente scatta e dice. “scusate mi allontano un secondo e ritorno!”
La cosa inizialmente cominciava a lasciarmi perplesso … ma tutto sommato non è male, perché quella parte di neuroni che si allontana momentaneamente, prevalendo sempre l’indole palermitana, non torna mai a mani vuote.
In genere ritorna con una guantiera di storie, idee ed un paio di minchiate che non guastano mai.
Ieri pomeriggio però Vicio ha deciso di allontanarsi proprio mentre stavo aspettando l’ascensore. L’ascensore arriva al piano, afferrò la maniglia, la ruoto in senso orario, la tiro verso di me e PAAAAM.
La momentanea assenza di Vicio mi aveva fatto completamente dimenticare che alla maniglia in genere è attaccato il resto della porta, verità che si è subito palesata dritta sulla mia fronte.
Una cosa tenevo a dire a Vicio in questo post, un pensiero che mi è balenato in testa in quel momento, come se a colpirmi fosse stata la mela di Newton: “ Vicio, ma bafantoculo!”

Colonna sonora: Stupidowski (Simone Cristicchi)

4 commenti:

SCRI...... ha detto...

Ma buongiorno! In questa splendida giornata di primavera, anche se primavera non è, anche se pare non durerà, anche se dopo un inverno primaverile avremo una primavera invernale, come ha scritto un giornalista, folgorato da un gran colpo di originalità, dopo che la sua parte di cervello era a spasso con la tua, vorrei avanzare una richiesta.
Potresti sempre avvertirmi, quando dialoghi con me, se Vicio ti accompagna o se è momentaneamente assente?! Giusto per non trovarmi a parlare con un .... che non è mai cosa carina!!!

Bulgakov ha detto...

Scri non occorre perchè quando parlo con te non solo Vicio è sempre presente, ma in genere chiama pure una decina di amici suoi per aiutarlo a starti dietro

spiff ha detto...

E' sempre meglio avere delle cose in più che in meno, quindi fossi in te mi terrei il Vicio... cercare di organizzarlo con gli orari è impossibile, fa parte della sua natura creativa sorprenderti... Ergo: fai scorta di gel per i traumi e pomate all'arnica ;-)

Bulgakov ha detto...

Spiff il problema infatti è quando sparisce, anzi sono sempre più convinto che abbia una tresca e si infratti per sinapsi ... io ed il mio bernoccolo accettiamo comunque il consiglio