martedì 24 aprile 2007

Identità


Se ti appropri di una identità, se solo la prendi in prestito, devi pur rispettarla e, qualora se ne presenti l’occasione, è opportuno renderle omaggio.
A volte mi chiedono perché ho scelto Bulgakov.
Potrei rispondere perché Il Maestro e Margherita è stato il primo libro che ho letto ed il primo libro, come tante prime volte, ti segna.
Ma forse la scelta è caduta su questo nick perché un nome, il suo suono, a volte è come un vestito, se lo senti comodo lo indossi e Bulgakov credo che aderisca ai tasti della mia tastiera in maniera molto confortevole.
Cito liberamente dal Maestro e Mergherita “l'insulto è la ricompensa abituale di un lavoro ben fatto.” … spero che dopo aver letto questo vi venga una voglia irresistibile di mandarmi a quel paese.

Colonna sonora: The invisibile man (Queen)

1 commento:

Cechov ha detto...

"Che fortuna possedere una grande intelligenza: non ti mancano mai le sciocchezze da dire"