venerdì 29 febbraio 2008

Recessione nera

“Accendino con luce?”
“No, guarda , grazie!”
“Portachiavi?”
“No sul serio, davvero non vogliamo niente!”
“Guarda, braccialetto portafortuna, un euro solo!”
“No dai c’ho macchina piena di ‘ste cose”
“… Ed io che devo fare fratello?... A quel tavolo... e nessuno compra?... A quel tavolo... e nessuno compra?... Lì nessuno compra… Tu non compri!... Fratello, perché nessuno compra più niente?”
“… colpa del governo Prodi?”

Colonna sonora: 1000 euro al mese (Daniele Silvestri)

5 commenti:

Francesco ha detto...

Ho appena letto un'offerta di lavoro di un posto da programmatore a Milano (Milano), richiesti requisiti non da poco, piattaforme che a nominarle ti si annoda la lingua e come minimo ci vogliono anni di studio e clausura per padroneggiarle e 6 linguaggi web-oriented (scusa, m'è scappato). Stipendio offerto? 900 euro. Ovviamente a termine (forse, dopo, assunzione a tempo indeterminato). W l'Italia.
Riparliamone...

Bulgakov ha detto...

Francesco ma dove l'hai scovato st'offerta tra:
"Cedo collezione di specchi cinesi autografati da cantanti famosi.."
e
"A.A.A. riservatissima ed esigente riceve per appuntamento facoltosi con pretese vintage"?

SCRI...... ha detto...

Sì è colpa sua :-)

Bulgakov ha detto...

... del resto cosa non lo è?

PiEffe ha detto...

Tra la collezione di specchi e la riservatissima vi siete persi l'annuncio del mio blog orfano che cercava di essere adottato...sono arrivata appena in tempo...figlio ingrato!!!