giovedì 15 febbraio 2007

Ogni scarrafone ...


Ecco lo sapevo questo succede a fare le cose a due lasciandosi prendere dall’euforia: la mia quarta ospitata su Rosalìo non poteva che parlare di una nascita.
Quando sono nato piangevo, piangevo sempre … i miei avevano portato di tutto in ospedale dal port-enfant all’orsetto di peluche, l’unica cosa che avevano dimenticato? Il necessaire per darmi da mangiare.
Insomma sono nato affamato e piangevo per il petitto.
A Palermo si dice che cu nasce tunnu non può muoriri quadrato … ed io a far quadrare il cerchio proprio non ci tengo.

Colonna sonora: Tammurriata nera (Loredana Bertè)

9 commenti:

SCRI...... ha detto...

Tu scrivi una cosa in due e "DICO" io ti ritrovi con un figlio???

Bulgakov ha detto...

Non ti preoccupare ci organizzeremo, io lo tengo i giorni pari, tu i dispari e per i week end ci alterneremo.

barbi ha detto...

.......ormai siete una coppia di fatto!!!

Anonimo ha detto...

Auguri!
Book.

p.s.
ma non era un'altra, l'altra?

Bulgakov ha detto...

Book con tutti stì PACS ormai non se ne capisce più niente ... grazie per il supporto da traduttore

barbi ha detto...

....ti sei già dimenticato di me...?! :P
Comunque in Italia si chiameranno "DICO"! :P

Bulgakov ha detto...

Ecco cosa mi diceva mio zio a proposito di certe situazioni? ..."Mimmù nega nega seeeeempre"

Anonimo ha detto...

è uno dei misteri della vita, il fatto che funzioni!
Poi sappi che da oggi in poi avrai due nuove lettrici emiliane, e ho detto tutto, in più.
Adesso mi rituffo su Rosalio, un tizio pare che ce l'abbia con me.
Talè, come diresti tu, prima mancio!
Book.

Bulgakov ha detto...

Mi sa che allora dovrò incominciare ad avvalermi della collaborazione di Olga Fernando ... talè Book lassalu iri